FLAVIANO ZANDONAI

Consulenza e ricerca strategica di marca .

Chi sei?
Sono un sociologo. Da una quindicina d’anni mi occupo di organizzazioni non profit e imprese sociali. All’inizio come ricercatore, oggi molto più sul fronte della formazione e della divulgazione..

Quale è stato un incontro fondamentale per la realizzazione del tuo progetto?
Un evento importante è stato il servizio civile (la vecchia obiezione di coscienza) che mi ha in qualche modo “obbligato” a conoscere il settore sociale, verso la metà degli anni ’90. Prima non ne sapevo nulla.

Quando pensi al tuo progetto a quale luogo lo associ?
Un luogo che associo al mio progetto è la prima sede del centro studi dove ho iniziato a lavorare. Il piano terra di una villa alla periferia di Brescia messa a disposizione da un imprenditore. Open space con grande vetrata sul giardino… non male.

Quale è stato il tuo colpo di genio e cosa invece non rifaresti?
Niente colpi, né di genio né di testa. Ho un approccio incrementale alle cose. Credo non faccia molto rima con innovazione, ma è così.

Che cos’è  Impact Hub per te e perché hai deciso di diventare membro?
Mi piace The Hub perché è un luogo di biodiversità. Che in Trentino, in particolare, è davvero tanta roba.