ANDREA DEMOZZI

Chi sei?
Sono Andrea Demozzi, trentino doc di Gardolo. Sono un Ingegnere, proprio nel senso etimologico del termine: uno che si ingegna a trovare soluzioni. Quindi un lavoro creativo, che crea “ponti nuovi” non solo su strade e autostrade, ma anche fra persone e idee. Un’infinità di contatti e dati: per questo nella gestione mi affianca una matematica come Eleonora.

Cosa fai?
Iris lab è un laboratorio d’idee: lo paragonerei ad un pentolone in continua ebollizione di idee e prodotti nel vasto settore dell’ingegneria civile e in particolare nell’ambito della sicurezza stradale. In pratica progettiamo nuovi prodotti sulla base di richieste da parte di aziende e di enti pubblici che ci contattano per trovare delle soluzioni a problemi ancora non risolti nell’ambito dei trasporti. Diciamo che noi partiamo dall’idea e arriviamo sino al prodotto certificato, non entriamo nel business industriale vero e proprio, perché dopo aver sviluppato un brevetto ci dedichiamo subito alle nuove idee e sfide da affrontare.

Quando hai iniziato?
Iris Lab è una “start up innovativa” nata nel 2017 come spin off di Iris Srl che nasce nel 2007. Come ingegnere, il mio primo brevetto è del 1998, quindi sono ormai più di 20 anni che opero quasi esclusivamente nel settore dell’innovazione.

Perché hai scelto Impact Hub?
Iris Lab può essere paragonata all’araba fenice, che riparte sempre da zero dopo aver dato vita ad un nuovo prodotto. Proprio in questo momento stiamo incubando una nuova idea, per realizzare nel settore dell’automotive un sistema di preavviso di frenata applicabile anche nei veicoli di vecchia generazione. Ripartire con un nuovo progetto come questo in un contesto come quello di Impact hub è di grande aiuto per noi perché ci consente di creare contatti e di trovare proprio seduti accanto a noi le persone di cui magari abbiamo bisogno per un particolare step del progetto.

Perché dovrei scegliere iris lab?
Per il connubio particolare di “cuore” e “competenza”. Noi non ci caratterizziamo come azienda focalizzata sul business: certo, dobbiamo guadagnare per vivere, ma il nostro focus è principalmente la persona. Per usare un inglesismo dell’ambito manageriale: Iris Lab non è “business oriented” ma “people oriented”: cerchiamo di sviluppare nuovi business positivi, indirizzati a fare del bene. Nello specifico, sicurezza stradale per salvare vite umane. Già solo questo è una novità assoluta per il mercato. In più siamo interessati allo sviluppo di nuove idee mai realizzate prima. Il nostro metodo è ormai collaudato ma è sempre aperto a scoprire come ideare prodotti e soluzioni in modi mai esplorati prima: diciamo che siamo dei pionieri dell’innovazione. Come dice il claim di Iris Lab: “Beyond Innovation”!!!

Tre parole per descrivere Hub:
Sforo dalle tre canoniche parole e utilizzo una breve frase: un luogo dove le idee respirano.